Carciofi con la mollica – in padella

Difficoltà:

Tempo: 40 Minuti

Ingredienti

Quando abitavo ancora con i miei, i carciofi in casa non erano così molto gettonati.
A mio padre non piacciono, a me non piacevano più di tanto, quindi si facevano davvero di rado.

Ora invece diciamo che le abitudini sono un po’ cambiare, confesso che comunque non è che vado super matta per i carciofi, però il sapore mi piace parecchio, ma allo stesso tempo la cosa che mi disturba maggiormente è la consistenza; o meglio alcune foglie e parti dure mi rovinano l’esperienza di gustarmelo.

Però li faccio comunque cercando sempre di pulirli meticolosamente nel modo migliore così da non trovare troppi pezzi duri e foglie indigeste.

Mi piacciono molto anche crudi, anche fritti e in pastella , li adoro nella pasta, l’unica cottura che preferisco meno è al forno.

La ricetta di oggi è perfetta per chi come me non vuole trovare in bocca pezzi duri, riuscirai a mangiarli senza problema è saranno talmente morbidi che potrai tagliarli con la forchetta.

Quali carciofi scegliere ?
Allora qui non ti impongo di scegliere chissà cosa, in base alla tua manualità puoi decidere; se non sei espert* prendi quelli già pulito, i cuori di carciofo, ti faciliteranno l’operazione.

Inoltre tieni a portata di mano una ciotola con acqua e succo di limone, aiuterà a bloccare l’ossidazione dei carciofi.

Le dosi non sono precise perché dipende dalla grandezza dei carciofi e dalla quantità.
Quindi potrebbero variare.

 

QUI trovi altre ricette con i Carciofi.

 

 

 

 

SE PROVI LE MIE RICETTE, INVIAMI LE TUE FOTO SU INSTAGRAM, @RAMONA_STORIEDICUCINA,TAGGAMI E USA L’HASHTAG #RAMONASTORIEDICUCINA, IO SARÒ FELICE DI PUBBLICARLE NELLE STORIES, MI FA SEMPRE MOLTO PIACERE VEDERE VEDERE LE VOSTRE CREAZIONI.

TUTTE LE FOTO CHE MIA VETE INVIATO LE TROVI  QUI . LE TROVI INOLTRE NELLE STORIE IN EVIDENZA SU INSTAGRAM NELLA SEZIONE– RIFATTE DA VOI

PUOI TROVARE TUTTI I LINK DIRETTI ALLE MIE RICETTE ANCHE SU PINTEREST , schiaccia QUI. Il mio profilo è @storiedicucina.

 

1.Per prima cosa pulisci i carciofi, quindi togli il gambo tagliandolo con un coltello, inizia ad eliminare le foglie esterne più dure. Poi taglia la parte superiore del carciofo ( quella con le spine ). Ora rifina per bene la parte inferiore tagliando ancora un po’ la base e cercando di fare un taglio dritto in modo tale che il carciofo riesca a stare in piedi.

2.Con un movimento molto delicato, cerca di aprire leggermente il carciofo così da arrivare al cuore; sempre con il coltello scava leggermente all’interno così da eliminare l’altra parte con le spine e la “ barba “. Ora metti il carciofo nella ciotola con acqua e succo di limone. Procedi così con tutti i carciofi.

3.Ora mischia tutti gli ingredienti, quindi in una ciotola unisci il pangrattato, il formaggio grattugiato, sale e pepe, spezie e aromi. Se usi il prezzemolo fresco ti consiglio di tritarlo o ancor meglio di frullarlo. Mescola per bene e aggiungi anche due cucchiaio di olio.

4.Ora riprendi i carciofi, sciacquali sotto l’acqua corrente e poi tamponali con un panno carta. Continua a fare dei movimenti circolari cercando di aprirli maggiormente in modo tale che sarà più facile farcirli.

5.Aiutandoti con un cucchiaio e con le mani riempi i carciofi con il composto di pangrattato che hai preparato cercando di mettere il composto in tutto il carciofo comprese le foglie esterne.

6.Ora prendi una casseruola capiente tanto da far stare tutti i carciofi in piedi ( altrimenti dividili in due casseruole, l’importante è che non si ribaltino ). Aggiungi un filo d’olio sul fondo, aggiungi i carciofi e poi aggiungi il brodo o l’acqua ( deve arrivare al gambo o poco più sopra ). Chiudi il coperchio e lascia cuocere. Se il brodo o l’acqua si asciuga puoi aggiungerne ancora .

7.Io ho prolungato la cottura ( circa 20/30 minuti ), i carciofi così sono risultati davvero morbidissimi.

Correlati

Polpette di lenticchie avanzate, una ricetta facilissima e golosa per fare le polpette di lenticchie avanzate. Con le ricette di Riciclo vado sempre...

Insalata di radicchio, hai mai provato a fare un insalata di radicchio sana ma anche gustosa? Anche se non sono proprio solita pubblicare ricette di...

Le patate dolci, o patata americana, o ancora la batata ( ha davvero tantissimi nomi ) ,mi piacciono troppo. A dimostrazione di questo, ci sono...