CIAMBELLE STROZZOSE MARCHIGIANE

Queste ciambelle sono state una piacevole scoperta!

Oltre ad essere visivamente bellissime, sono perfette sia per la colazione di Pasqua, che come fine pasto.

Essendo non particolarmente dolci, vanno benissimo sia per la colazione dolce, che per quella salata, accompagnate da salumi e formaggi.

Sono perfette sia decorate che lasciate al naturale.

Questa è una ricetta tradizionale marchigiana della tradizione contadina, e in realtà ha una preparazione abbastanza lunga, ma che ho semplificato per renderle replicabili a tutti.

Il piatto azzurro lo trovate da Kasanova .

INGREDIENTI:

  • 4 uova
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 2 cucchiai di olio evo
  • 1 pizzico di sale
  • 350 gr di farina
  • mezzo bicchierino di liquore
  • codette colorate per decorare
  • zucchero a velo e acqua per decorare

PROCEDIMENTO:

  1. In una ciotola rompete le uova e sbattetele insieme allo zucchero e all’olio.
  2. Aggiungete il sale e la farina setacciata poco alla volta sempre mescolando.
  3. Unite anche il liquore e lavorare l’impasto fino a renderlo omogeneo
  4. Nel frattempo mettete sul fuoco una pentola capiente con l’acqua e aspettate che raggiunga il bollore.
  5. Preparate le ciambelle e schiacciatele leggermente.
  6. Quando l’acqua bolle versate le ciambelle una alla volta e lasciatele cuocere 4/5 minuti da entrambi i lati.
  7. Scolatele e asciugatele per bene, poi incidetele orizzontalmente lungo il bordo esterno.
  8. Fate riposare le ciambelle per 1 ora, poi infornatele a 200°C per 20/30 minuti.
  9. Se volete potete decorare con le codette oppure facendo una sorta di cremina con acqua e zucchero a velo.

Leggi come fare la Torta coi Bischeri toscana .

Correlati

Polpette di lenticchie avanzate, una ricetta facilissima e golosa per fare le polpette di lenticchie avanzate. Con le ricette di Riciclo vado sempre...

Insalata di radicchio, hai mai provato a fare un insalata di radicchio sana ma anche gustosa? Anche se non sono proprio solita pubblicare ricette di...

Le patate dolci, o patata americana, o ancora la batata ( ha davvero tantissimi nomi ) ,mi piacciono troppo. A dimostrazione di questo, ci sono...