GNOCCHI DI CAVOLFIORE

“Ti sono piaciuti gli gnocchi ?”

“Si davvero molto buoni, delicati, anche il colore è bellissimo”

“Grazie sono contenta ti siano piaciuti. Ma sai con cosa li ho fatti?”

“Con le patate come al solito no?”

“No, con i cavolfiori”

“Cosa????”

Ecco questo è il dialogo preciso di quello che è successo ieri. Ho fatto gli gnocchi con i cavolfiori colorati e questo è stato il risultato; li fate mangiare anche a chi odia i cavolfiori e non se ne accorge.

Spesso faccio questi giochetti anche se so che non dovrei, però mi diverto molto a far cambiare opinione almeno per una volta a chi non ama qualcosa. Dire che sono stati un successone davvero sarebbe riduttivo.

Gli gnocchi più veloci e semplici che mai, con una consistenza soda al punto giusto che non si può non amarli! Sono molto delicati e il sapore del cavolfiore non si sente, forse solo un palato da persona che cucina tutti i giorni può accorgersi.

Se avete bambini che non amano il cavolfiore, questa è l’occasione per farglielo mangiare senza dirgli nulla ( un giorno quando saranno grandi potrete svelare questo grosso segreto ).

Io quando preparo qualcosa di particolare, opto sempre per un condimento classico che non copre i sapori ma che li valorizza, per questo ho fatto un classico burro e salvia, ma volendo potete condirli con i sughi che più desiderate.

Servono solo 3 ingredienti, i cavolfiori si usano a crudo ( così che non rilascino acqua ). Potete fare come ho fatto io usando tutti i cavolfiori : bianco, giallo, viola e verde, oppure farli solo con uno che più preferite.

Il procedimento è lo stesso per tutti.


INGREDIENTI PER 3 PERSONE :

  • 250 gr di cavolfiore crudo
  • 50 gr di acqua
  • 250 gr di farina
  • Sale ( facoltativo )

PROCEDIMENTO :

  1. Per realizzare al meglio gli gnocchi, dovete munirvi di un frullatore con le lame, perché la preparazione avverrà li.
  2. Usare solo le cimette del cavolfiore, eliminando le strepita più spesse e le foglie, lavatelo sotto acqua corrente e poi inseritelo nel frullatore. Azionate le lame e riducetelo in pezzetti piccolissimi.
  3. Aggiungete l’acqua e continuate a frullare.
  4. Aggiungete anche la farina e frullate, vedrete che il composto inizierà a compattarsi e ad avere la consistenza degli gnocchi classici.
  5. Portate l’impasto sulla spianatoia e lavoratela con le mani.
  6. A questo punto potete direttamente utilizzarlo.
  7. Formate dei cordoncini e ritagliate gli gnocchi con la forma e la misura che più desiderate.
  8. Il procedimento di cottura è uguale agli gnocchi di patate, una volta tuffati nell’acqua bollente salata, quando saranno cotti li vedrete riaffiorare in superficie.

Guarda anche come fare il Cavolfiore al forno in crosta di spezie .

Potrebbe anche interessarti come fare il Risotto con crema di cavolfiore .

SE PROVI LE MIE RICETTE, INVIAMI LE TUE FOTO SU INSTAGRAM@RAMONA_STORIEDICUCINA , TAGGAMI E USA L’HASHTAG #RAMONASTORIEDICUCINA, IO SARÒ FELICE DI PUBBLICARLE NELLE STORIES.
SCHIACCIA QUI PER VEDERE LE RICETTE RIFATTE DA VOI. LE TROVI NELLE STORIE IN EVIDENZA SU INSTAGRAM NELLA SEZIONE – RIFATTE DA VOI –

Correlati

Polpette di lenticchie avanzate, una ricetta facilissima e golosa per fare le polpette di lenticchie avanzate. Con le ricette di Riciclo vado sempre...

Insalata di radicchio, hai mai provato a fare un insalata di radicchio sana ma anche gustosa? Anche se non sono proprio solita pubblicare ricette di...

Le patate dolci, o patata americana, o ancora la batata ( ha davvero tantissimi nomi ) ,mi piacciono troppo. A dimostrazione di questo, ci sono...