Kiwi curd, ricetta semplice e veloce

Difficoltà:

Tempo: 30 Minuti

Ingredienti

Kiwi curd semplice e buonissimo.
Se ti piace il Lemon Curd, il kiwi curd allora ti sorprenderà, ammetto che lo amo tantissimo.
Mi fa strano dirlo perché, come per altra frutta, il kiwi non fa parte di quelle che amo e mangio. Ecco non mi metto a sbucciare il kiwi e a mangiarlo, ma le ricette con il kiwi mi piacciono, dalle crostate alle torte.. e adesso anche il curd.
Una cremina semplice e favolosa, dal sapore contrastante che va dal dolce all’aspro.
Questo, come per il Lemon card, può essere utilizzato in mille modi, per farcire torte o crostate, oppure da aggiungere ad impasti di torte.
È buonissimo anche spalmato su una fetta di pane, oppure accompagnato a formaggi.
Davvero ci si può sbizzarrire.
Puoi regolare lo zucchero in base a come lo gradisco se più o meno dolce.

 

QUI trovi la ricetta del Lemon curd.

QUI trovi altre ricette con i Kiwi.

QUI trovi alcune ricette per riciclare gli Albumi avanzati.

QUI trovi altre ricette di Creme.

QUI trovi altre ricette dolci e salate Gluten free.

 

SE PROVI LE MIE RICETTE, INVIAMI LE TUE FOTO SU INSTAGRAM, @RAMONA_STORIEDICUCINA,TAGGAMI E USA L’HASHTAG #RAMONASTORIEDICUCINA, IO SARÒ FELICE DI PUBBLICARLE NELLE STORIES.

SCHIACCIA QUI PER VEDERE LE RICETTE RIFATTE DA VOI. LE TROVI NELLESTORIE IN EVIDENZA SU INSTAGRAMNELLA SEZIONE– RIFATTE DA VOI

PUOI TROVARE TUTTI I LINK DIRETTI ALLE MIE RICETTE ANCHE SU PINTEREST , schiaccia QUI. Il mio profilo è @storiedicucina.

MI TROVI ANCHE SU TIK TOK @ramona_storiedicucina

1.Togli la buccia dei kiwi, poi tagliali a pezzetti. Metti i kiwi nel boccale del frullatore ad immersione o nel mixer e frulla il composto .

2.Ora prendi la purea ottenuta e passala al setaccio per eliminare tutti i semini.

3.Prendi una casseruola, aggiungi la polpa di kiwi, l’amido , lo zucchero e i tuorli e mescola per bene. Porta sul fuoco a fiamma bassa e fai cuocere il composto fin quando non inizia a sobbollire. Mescola sempre per evitare che si attacchi al fondo è alle pareti della casseruola.

4.A questo punto aggiungi il burro e continua la cottura sempre a fiamma bassa fin quando il composto non inizia ad addensarsi ( non ci vorrà molto ).

5.Quando il composto sarà addensato, fallo raffreddare, poi travasalo in un vasetto pulito e sterilizzato . Puoi riporlo in frigor e conservarlo per diversi giorni.

6.Puoi consumarlo su pane o fette biscottate, come farcitura per crostate, torte o biscotti; puoi inserirlo negli impasti di torte oppure in abbinamento a formaggi .

Correlati

Spaghetti alla puttanesca- la storia e la ricetta degli spaghetti alla...

Torta con farina di castagne, la ricetta semplice per fare la torta con farina di castagne sofficissima e golosa.  Ho una vera e propria passione...

Segreti per imparare a truccarsi, come imparare a truccarsi seguendo questi consigli e segreti. Una ragazza che adesso comincia ad affacciarsi al...