Panbrioche al miele senza zucchero

Difficoltà:

Tempo: 70 Minuti

Ingredienti

Questo panbrioche è nella lista dei miei preferiti, lo adoro perché è perfetto sia per la colazione, ma anche da farcire con salumi e formaggi.
È poco zuccherato, c’è il miele che rende tutto ancora più goloso.
L’ho realizzato con il poolish perfetto per tutti i lievitati.

 

QUI trovi altre ricette di Panbrioche.

QUI trovi altre ricette dolci e salate di Lievitati.

QUI trovi altre ricette con il Miele.

 

SE PROVI LE MIE RICETTE, INVIAMI LE TUE FOTO SU INSTAGRAM, @RAMONA_STORIEDICUCINA,TAGGAMI E USA L’HASHTAG #RAMONASTORIEDICUCINA, IO SARÒ FELICE DI PUBBLICARLE NELLE STORIES.

SCHIACCIA QUI PER VEDERE LE RICETTE RIFATTE DA VOI. LE TROVI NELLESTORIE IN EVIDENZA SU INSTAGRAMNELLA SEZIONE– RIFATTE DA VOI

PUOI TROVARE TUTTI I LINK DIRETTI ALLE MIE RICETTE ANCHE SU PINTEREST , schiaccia QUI. Il mio profilo è @storiedicucina.

MI TROVI ANCHE SU TIK TOK @ramona_storiedicucina

1.Preparate il poolish, unendo in una ciotola la farina setacciata. Sciogliete il lievito nell’acqua e mescolate per bene. Aggiungete l’acqua alla farina e mescolate con un cucchiaio o forchetta Gino a rendere il composto omogeneo. Coprite con la pellicola, fate tanti fori con lo stuzzicadenti e lasciate riposare 3 ore.

2.Trascorse le 3 ore potete preparare il il panbrioche. In una ciotola o nella planetaria aggiungete la farina, fate un buco al centro e aggiungete anche l’acqua. Iniziate ad azionare la planetaria o ad impastare a mano. Aggiungete poi il poolish e continuate ad impastare.

3.Aggiungete il miele e fatelo assorbire completamente. Quando il composto è ben impastato aggiungete il sale e il burro e finite di impastarlo sul piano di lavoro. Se necessita aggiungete ancora un po’ di farina.

4.Quando il composto sarà omogeneo, mettetelo in una ciotola, ricopritelo con la carta forno e lasciatelo lievitare per 20 minuti.

5.Riprendete l’impasto, lavoratelo leggermente poi lasciatelo lievitare nuovamente per 40 minuti.

6.Ora stendetelo con il mattarello formando un rettangolo, aggiungete i semi di papavero e arrotolate il composto. Decidete se metterlo in un unico stampo da plumcake oppure fate come ho fatto io tagliandolo in più pezzi ( sempre negli stampi da plumcake ).

7.Lasciate lievitare ancora 50 minuti.

8.Ricoprite anche la superficie con i semi di papavero. Nel frattempo accendete il forno, nella parte bassa aggiungete una pentola ( adatta ad andare in forno ) con dell’acqua; infornate i plumcake a 200° per i primi 5 minuti, poi abbassate la temperatura a 180° e cuocete per altri 20 minuti.

Correlati

Spaghetti alla puttanesca- la storia e la ricetta degli spaghetti alla...

Torta con farina di castagne, la ricetta semplice per fare la torta con farina di castagne sofficissima e golosa.  Ho una vera e propria passione...

Segreti per imparare a truccarsi, come imparare a truccarsi seguendo questi consigli e segreti. Una ragazza che adesso comincia ad affacciarsi al...