Pasta Sfoglia Inversa

Difficoltà:

Tempo: 1470 Minuti

Ingredienti

 

Amo tantissimo la pasta sfoglia, preferisco sempre farla piuttosto che comprala , non perché quella comprata non sia buona, ma perché il risultato è diverso ma soprattutto la soddisfazione è all’ennesima potenza

.
Qui sul sito ho già pubblicato varie ricette con la Pasta sfoglia ( parte fatta in casa e parte idee con pasta sfoglia comprata ).
E tra le ricette di Pasta Sfoglia fatta in casa ci sono tante versioni, ne ho pubblicate un po’ , dalle più semplici e veloci a quelle classiche.
Ieri su Instagram ho pubblicato l’impasto di questa pasta sfoglia .

Si chiama Pasta Sfoglia Inversa perché, se nella pasta sfoglia classica viene messo il panetto di burro all’interno del l’impasto , in questa è tutto il contrario.
Certo non proprio dietetica ma davvero il sapore vi stupirà .
È qualcosa di stupendo che almeno una volta bisogna provare.

Sarà uguale a quella che vedete nei banchi delle pasticcerie, bella fragrante e profumata, caramellata al punto giusto.
La preparazione non è semplicissima, però nemmeno impossibile anzi, bisogna solo avere un po’ di attenzione è un pochino di tempo a disposizione.
Vi consiglio di iniziare la preparazione nel pomeriggio così da farla riposare tutta la notte prima di usarla per ottenere il risultato migliore.

 

 

QUI trovi la ricetta della Finta Pasta Sfoglia.

QUI trovi tutte le ricette dolci e salate con la Pasta Sfoglia.

 

SE PROVI LE MIE RICETTE, INVIAMI LE TUE FOTO SU INSTAGRAM, @RAMONA_STORIEDICUCINA,TAGGAMI E USA L’HASHTAG #RAMONASTORIEDICUCINA, IO SARÒ FELICE DI PUBBLICARLE NELLE STORIES.

SCHIACCIA QUI PER VEDERE LE RICETTE RIFATTE DA VOI. LE TROVI NELLESTORIE IN EVIDENZA SU INSTAGRAMNELLA SEZIONE– RIFATTE DA VOI

PUOI TROVARE TUTTI I LINK DIRETTI ALLE MIE RICETTE ANCHE SU PINTEREST , schiaccia QUI. Il mio profilo è @storiedicucina.

MI TROVI ANCHE SU TIK TOK @ramona_storiedicucina .

1.Mettete l’aceto nell’acqua e mescolate, aggiungete il sale e fate sciogliere mescolando per bene.

2.Sulla spianatoia o nella planetaria mettete la farina , fate un buco al centro e inserite l’acqua . Iniziate a mescolare per bene poi aggiungete il burro fuso e impastare qualche minuto fino ad ottenere un composto omogeneo. Senza scaldare troppo l’impasto lavoratelo velocemente dandogli la forma di un rettangolo di circa 18 cm x 12 cm . Ricoprite con la pellicola e mettete in frigo per 1 ora.

3.Mettete il burro pomata nel boccale della planetaria, aggiungete la farina e iniziate ad impastare con il gancio a foglia fin quando il burro non avrà completamente assorbito la farina.

4.Mettete il composto ottenuto su un foglio di carta forno, aiutateci con una spatola per appiattirlo dandogli la forma a rettangolo , richiudetelo bene nella carta forno, appiattitelo con il mattarello per renderlo il più preciso possibile, dovrete ottenere un rettangolo più grande del precedente circa 16cm x 26 cm. Mettetelo in frigor per 1 ora.

5.Riprendete il panetto di burro, mettetelo su un’altro foglio di carta forno leggermente infarinato e con il mattarello stendetelo quasi a raddoppiare le sue misure .

6.Prendete l’impasto e metterlo sulla parte finale del rettangolo di burro. Richiudete per bene facendo coincidere tutti i lati. Avvolgete nella pellicola e fate riposare in frigo per 30 minuti. Riprendete il composto, mettetelo sul piano di lavoro leggermente infarinato e con il mattarello iniziate ad appiattire per bene cercando sempre di non modificare la forma. Fatelo sottile circa 8 mm .

7.Ora mettete l’impasto in modo orizzontale rispetto a voi e fate il primo giro doppio, quindi prendete l’estremità destra del rettangolo e portatela a due terzi del l’impasto ( quindi non dovete chiudere a metà ma dovete superarla ), spennellare via la farina in eccesso poi fate combaciare la parte sinistra con quella destra . Eliminate anche qui l’eccesso di farina. Ora prendete l’impasto dall’estremità sinistra e portatelo verso quello destro così da chiuderlo a metà . Eliminate la farina in eccesso . Coprite con la pellicola e lasciate riposare in frigor per 2 ore.

8.Prendete l’impasto tenendo la parte con le pieghe visibili alla vostra sinistra. Stendetelo nuovamente con il mattarello sempre fino allo spessore di circa 8 mm , giratelo nuovamente ( dovete sempre girarlo nello stesso modo, quindi la parte più vicina a voi andrà a destra ). Prendete la parte destra e portatela verso quella sinistra questa volta superate leggermente la metà , togliete la farina in eccesso. Poi prendete la parte sinistra e fatela combaciare, togliete la farina in eccesso e richiudete a metà. Coprite con la pellicola e fate riposare nuovamente per 2 ore.

9.Riprendete l’impasto e ripetete per l’ultima volta il procedimento sempre con la stessa posizione. Quindi prendete l’impasto tenendo la parte con le pieghe visibili alla vostra sinistra. Stendetelo nuovamente con il mattarello sempre fino allo spessore di circa 8 mm , giratelo nuovamente ( dovete sempre girarlo nello stesso modo, quindi la parte più vicina a voi andrà a destra ). Ora fate una piega a portafoglio, prendete la parte destra e chiudetela fino a metà , spennellare la farina; prendete la parte sinistra e chiudete portandola sopra alla piega già fatta. Spennellare la farina in eccesso , richiudete con la pellicola e lasciate riposare in frigo tutta la notte ( in alternativa de non avete tempo fate riposare almeno per due ore ).

10.Stendete l’impasto dando la forma che preferite .

11.Prendete una teglia, rivestitela con carta forno, mettete uno strato di zucchero a velo, adagiate sopra l’impasto, ricoprite con altro zucchero a velo e mettete un’altro foglio di carta forno. Ora mettete un’alta teglia sopra in modo da non farla alzare troppo in cottura ( io ho aggiunto un peso perché non combaciavano le teglie ).

12.Fate cuocere nel forno già caldo a 250° per circa 20 minuti ( controllate il grado di cottura e in caso continuate ancora fin quando non sarà bella dorata ).

Correlati

La crema di castagne e cioccolato pià golosa, una crema con castagne e cioccolato che ti sorprenderà. La mia nota passione per le castagne, non mi...

Spaghetti alla puttanesca- la storia e la ricetta degli spaghetti alla...

Torta con farina di castagne, la ricetta semplice per fare la torta con farina di castagne sofficissima e golosa.  Ho una vera e propria passione...