Crocchette di Cavolfiore Romano o Broccolo Romanesco- Ricetta light

Crocchette di cavolfiore

Difficoltà:

Tempo: 70 Minuti

Ingredienti

Diventare vegetariana per me non è stato poi così difficile, anzi tutt’altro.
Sono sempre stata abituata sia da piccola a mangiare le verdure, come tutti i bambini all’inizio forse un po’ obbligata, ma poi è diventato normale… anzi le ho sempre mangiate volentieri.
Mi ricordo che comunque c’era qualche tipologia di verdura che non mi piaceva , tipo le zucchine, che poi solo crescendo ho iniziato ad amare.
Però i broccoli e i cavolfiori li mangiavo sempre volentieri.
Soprattutto fatti in diversi modi erano sempre super graditi per me.
In casa mia non mancano mai, come sempre solo verdure di stagione, non mi piace proprio acquistare verdure che siano fuori stagione ( a parte qualche rara se non rarissima eccezione ).
A Volte non ci pensiamo ma comprare della frutta o verdura fuori stagione ha degli aspetti negativi non indifferenti, oltre al costo che è sicuramente più elevato per far fronte a tutte le spese che ne derivano , sono anche scarsi di sapore e di valori nutrizionali. Hanno anche un impatto ambientale non indifferente, arrivano di sicuro da posti lontani, fatti crescere in serre riscaldate artificialmente, imbottiti di pesticidi per mantenerli al meglio nel lungo periodo. Per non pensare all’impatto ambientale dovuto all’uso di fonti di energia non rinnovabili per riscaldare le serre, e all’inquinamento prodotto per trasportare questa merce.
Ma questo magari potrebbe essere un argomento da trattare in un articolo a parte se vi può interessare.
Tornando alla ricetta, sono delle Crocchette fatte con il cavolfiore romano o broccolo romanesco ( come meglio preferite chiamarlo ), semplici semplici, con pochissimi ingredienti ma ricche di sapore. Un piatto leggero , sano ma pieno di gusto.
Si possono personalizzare in mille modi aggiungendo gli ingredienti che più si preferiscono.

 



 

 

QUI trovi altre ricette con i Cavolfiori.

QUI trovi altre ricette con i Broccoli.

QUI trovi altre ricette con le Verdure.

QUI trovi altre ricette di Antipasti.

QUI trovi altre ricette di Contorni.

 

SE PROVI LE MIE RICETTE, INVIAMI LE TUE FOTO SU INSTAGRAM, @RAMONA_STORIEDICUCINA,TAGGAMI E USA L’HASHTAG #RAMONASTORIEDICUCINA, IO SARÒ FELICE DI PUBBLICARLE NELLE STORIES.

SCHIACCIA QUI PER VEDERE LE RICETTE RIFATTE DA VOI. LE TROVI NELLESTORIE IN EVIDENZA SU INSTAGRAMNELLA SEZIONE– RIFATTE DA VOI

PUOI TROVARE TUTTI I LINK DIRETTI ALLE MIE RICETTE ANCHE SU PINTEREST , schiaccia QUI. Il mio profilo è @storiedicucina.

MI TROVI ANCHE SU TIK TOK @ramona_storiedicucina .

1.Per prima cosa iniziate pulendo il cavolfiore, togliete le foglie esterne e la parte inferore troppo dura, tagliatelo a pezzetti e fatelo bollire nell'acqua bollente con un pizzico di sale. Non fatelo cuore troppo, vi basterà che risulti ammorbidito.

2.Ora nel frattempo che il cavolfiore sta cuocendo, preparate gli aromi da aggiungere. Io ho messo in un mixer l'aglio, un pizzico di sale, di pepe, un goccio di olio, il prezzemolo e il timo e ho tritato tutto fino a renderlo quasi una cremina. ( potete fare questo procedimento anche con il coltello ).

3.Quando il cavolfiore sarà morbido ( potete controllare infilando una fochetta come si fa per vedere lea cottura delle patate ), scolatelo e eliminate tutta l'acqua in eccesso. Per fare questo passaggio potete decidere se mettere il cavolfiore all'interno di un canovaccio pulito e stizzare; oppure potete metterlo in uno scolapasta con un peso sopra e schiacciare fin quando non vedete che non esce più acqua.

4.Ora potete procedere con la preparazione delle crocchette. tagliate il cavolfiore in pezzetti ( potete metterlo in un mixer e frullare brevemente d intermittenza perchè non deve diventare una crema, ma dev'essere solo sminuzzato ). Aggiungete le due uova e mescolate per bene. Aggiungete gli aromi che avete tritato in precedenza e mescolate. Aggiungete il formaggio grattugiato e qualche cucchiaio di pangrattato. Mescolate per bene fino ad ottenere un composto omogeneo ( non deve essere nè troppo molle, nè troppo compatto ). Aggiustate di sale e di pepe se necessita o di altri aromi per insaporirle.

5.Ora prendete un pò di impasto, appallottolatelo con le mani facendo una polpetta e poi allungate le estremità se volete dare la form delle crocchette. Passatele in poco pangrattato, e disponetele in una teglia rivestita da carta forno.

6.Dopo aver disposto tutte le crocchette nella teglia, cospargete con un filo di olio e infornate nel forno già caldo a 180° per circa 30 minuti, avendo cura a metà cottura di girarle dall'altro lato.

Correlati

Frittelle ai broccoli o zeppole senza lievitazione, tu come le chiami? Hai mai provato le zeppole o le frittelle salate? Oggi ho deciso di preparle...

La crema di castagne e cioccolato pià golosa, una crema con castagne e cioccolato che ti sorprenderà. La mia nota passione per le castagne, non mi...

Spaghetti alla puttanesca- la storia e la ricetta degli spaghetti alla...