Il radicchio lo mangerei sempre ma proprio sempre.

Vi avevo già accennato in altre ricette precedenti ( sempre con il radicchio ) , che ho iniziato ad apprezzarlo crescendo, perché come tanti cibi, all’inizio proprio non mi piaceva. Pian piano per fortuna ho capito che bisogna sempre provare e riprovare senza fermarsi all’apparenza o al primo approccio. Un po’ come nella vita, le apparenze ingannano.

Credo che il radicchio o lo ami o lo odi, non ha vie di mezzo. È amaro quindi o ti piace quel sapore, lo apprezzi e cerchi sempre di abbinarlo al meglio, oppure lo odi è proprio perché è amaro non ti piace. Però anche se non piace, non bisogna mai fermarsi al primo assaggio.

 

 

 

 

 

 

Ho tanti ricordi legati al cibo che mi fanno capire quanto i gusti cambiano e si modificano anche in base alla maturità; le zucchine le odiavo, gli asparagi proprio non mi piacevano, le melanzane anche, il sushi nemmeno a nominarlo… però poi ho sempre avuto la costanza di dire ” no dai non puoi fermarti all’assaggio ” e provandoli e riprovandoli ora sono tutti cibi che adoro infinitamente.

 

 

 

 

 

 

Questa volta il radicchio ho deciso di farlo in pastella, una cottura veloce per farlo diventare un antipasto, oppure un contorno , un secondo piatto o anche un aperitivo; insomma va sempre bene.

Però la pastella è speciale, non c’è acqua frizzante e nemmeno birra, ma il vino.

Vi dico solo che il sapore è strepitoso, e potete utilizzare questa pastella anche per altre verdure. Dovete però stare attenti al vino che scegliete, io sconsiglio vivamente un vino fermo e secco perché soprattutto con il radicchio andrebbe ad appesantire il sapore rendendolo quasi immangiabile. Vi consiglio invece un vino mosso magari tendente al dolce .

Io ho utilizzato un rosè mosso e non troppo secco, e vi assicuro che si sposava divinamente. Ha attenuato l’amarezza del radicchio dandogli quello sprint davvero pazzesco.

Potete anche utilizzare un vino bianco.

 

 

 

 

 


 

INGREDIENTI :

 

  • 2 ceppi piccoli di radicchio ( circa 400/500gr )
  • 100 gr di farina
  • 1 tuorlo
  • Sale e pepe
  • 100 ml di vino bianco o rosè

 

 

 

 

 

 

PROCEDIMENTO :

 

  1. Iniziate preparando la pastella.
  2. In una ciotola setacciate la farina, aggiungete il sale e il pepe, aggiungete il vino a filo mescolando contemporaneamente con una frusta a mano per non formare grumi.
  3. Aggiungete anche il tuorlo e mescolate.
  4. Coprite con la pellicola e lasciate riposare 30 minuti in frigor.
  5. Nel frattempo tagliate il radicchio a spicchi.
  6. Mettete sul fuoco una padella con l’olio e aspettate che arrivi a temperatura.
  7. Prendete la pastella, passateci il radicchio e fate sgocciolare l’eccesso poi fateli friggete fino a quando la pastella non risulta dorata.
  8. Scolateli su di un foglio di carta assorbente e poi potete servirli.

 

 

 

 

 

 

QUI altre ricette con il Radicchio.

QUI altre ricette con le verdure.

QUI altre ricette sfiziose .

 

 

 

 

 

 

SE STAI CERCANDO QUALCHE RICETTA IN PARTICOLARE O UN INGREDIENTE SPECIFICO, IN BASSO NELLA SEZIONE ” CERCA ” , PUOI SCRIVERE QUELLO CHE STAI CERCANDO E VERRAI INDIRIZZATO DIRETTAMENTE ALLA RICETTA.
SE PROVI LE MIE RICETTE, INVIAMI LE TUE FOTO SUINSTAGRAM, @RAMONA_STORIEDICUCINATAGGAMI E USA L’HASHTAG #RAMONASTORIEDICUCINA, IO SARÒ FELICE DI PUBBLICARLE NELLE STORIES.
SCHIACCIA QUI PER VEDERE LE RICETTE RIFATTE DA VOI. LE TROVI NELLE STORIE IN EVIDENZA SU INSTAGRAM NELLA SEZIONE – RIFATTE DA VOI –

 

 

 

 

 

 

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *