STRUFFOLI NAPOLETANI

Gli struffoli sono un po’ come le polpette, ognuno ha la sua ricetta segreta che si tramanda da generazione in generazione.

E per ogni ricetta che trovate , vedrete delle piccole differenze.. anche di forma, alcuni più grandi, altri più piccoli, altri delle palline perfette e altri invece quasi dei quadrati come gli gnocchi.

Più o meno le ricette si somigliano tutte, quindi non stupitevi se la vostra è identica a quella di un’altra persona.

Quello che caratterizza i miei è di sicuro la consistenza, non sono gli struffoli spaccadenti che a volte mi è capitato di assaggiare , sono morbidi e restano così per giorni. Inoltre non sono troppo dolci perché già la presenza del miele è davvero consistente quindi li lascio leggermente indietro di zucchero per non risultare smielati.

Sono davvero semplici e super super veloci da preparare, potete poi decorarli con le foderate di zucchero e la frutta candita.


INGREDIENTI :

  • 450 gr di farina
  • 5 cucchiai di zucchero
  • La scorza di un limone e di un’arancia grattugiata
  • 1 pizzico di sale
  • 3 uova
  • 80 gr di burro ammorbidito
  • Mezzo bicchiere di rum
  • Olio per friggere q.b.
  • 300 gr di miele
  • Codette colorate q.b.
  • Frutta candita q.b.

PROCEDIMENTO :

  1. Nella planetaria o in una ciotola setacciate la farina, fate un buco al centro e aggiungete le uova, il sale, lo zucchero, la scorza del limone grattugiata, la scorza dell’arancia grattugiata, il rum, le uova e il burro ammorbidito e iniziate ad impastare.
  2. Impastate fino ad ottenere un composto omogeneo, poi ricopritelo con la pellicola e lasciate riposare in frigo per 30 minuti.
  3. Riprendete l’impasto , lavoratelo con le mani e formate dei cordoncini di uguale misura , tagliate tanti pezzetti di uguale misura ( non troppo piccoli ) e appallottolateli.
  4. Mettete sul fuoco una padella con l’olio e quando raggiunge la temperatura friggete le vostre palline fin quando non risultano leggermente dorate ( non prolungate troppo la cottura ), mettetele in una ciotola con la carta assorbente per asciugare l’olio in eccesso.
  5. Quando tutti gli struffoli saranno fritti, potete procedere a sciogliere il miele in una padella capiente, fin quando sarà più liquido, poi spegnete il fuoco e aggiungete gli struffoli.
  6. Mescolate per bene per ricoprire ogni struffolo con il miele, aggiungete le codette e la frutta candita.
  7. Lasciate raffreddare qualche minuto in modo tale che il miele si “indurisca” un po’ e poi sono pronti da servire.

QUI trovi tutte le ricette per le feste di Natale .
SE PROVI LE MIE RICETTE, INVIAMI LE TUE FOTO SU INSTAGRAM , @RAMONA_STORIEDICUCINA TAGGAMI E USA L’HASHTAG #RAMONASTORIEDICUCINA, IO SARÒ FELICE DI PUBBLICARLE NELLE STORIES.
SCHIACCIA QUI PER VEDERE LE RICETTE RIFATTE DA VOI. LE TROVI NELLE STORIE IN EVIDENZA SU INSTAGRAM NELLA SEZIONE – RIFATTE DA VOI –

Correlati

Frittelle ai broccoli o zeppole senza lievitazione, tu come le chiami? Hai mai provato le zeppole o le frittelle salate? Oggi ho deciso di preparle...

La crema di castagne e cioccolato pià golosa, una crema con castagne e cioccolato che ti sorprenderà. La mia nota passione per le castagne, non mi...

Spaghetti alla puttanesca- la storia e la ricetta degli spaghetti alla...